Cerca
Close this search box.

Il sistema bancario islamico ovvero la finanza etica

Manuela Fratianni

100 dollar bill is burning flames 900101 19955

Il 4 agosto il Presidente della Confederazione Russa, Vladimir Putin, ha firmato una legge che introduce la banca islamica.

Il programma pilota sarà testato in quattro repubbliche a maggioranza islamica: Tartastan, Bashkortostan, Chechnya e Dagestan. In ognuna di queste repubbliche sono già presenti le istituzioni finanziarie islamiche.

La Russia ha cominciato a testare la banca islamica dal primo settembre, come parte di un programma pilota di due anni.

Se il programma proverà la sua efficacia sarà introdotto in tutta la confederazione russa.

Le istituzioni finanziarie islamiche sono sempre esistite in Russia, considerato il numero consistente di persone di fede musulmana residenti, circa 25 milioni. Questa è, tuttavia, la prima volta che la legislazione dello stato ha ufficializzato il lancio.

Cosa sono le banche islamiche

Il sistema bancario islamico opera sotto la Shariah, il complesso di regole di vita che riguardano la condotta morale, religiosa e giuridica dei suoi fedeli, e proibisce transazioni che portano all’usura, con tassi di interesse che sono considerati ingiusti.

Se da un lato il sistema bancario tradizionale opera su base debito, con il cliente che sopporta il rischio delle transazioni, il sistema islamico prevede la condivisione del rischio tra cliente e banca, con il cliente che è considerato un partner.

Nessuna banca può beneficiare dei problemi finanziari del cliente, come accade invece con la finanza convenzionale”, afferma Madima Kallimullina, segretario esecutivo della Associazione Russa di Esperti in Finanza Islamica.

La finanza islamica promuove relazioni paritarie basate sulla partnership, cosa molto rara nella finanza convenzionale”.

La banca islamica, inoltre, non finanzia settori pericolosi per la società come alcool, tabacco e scommesse.

Un’altra differenza chiave: la banca islamica non permette la speculazione finanziaria, i derivati o transazioni non basate su beni reali, tutti elementi che hanno portato alla crisi finanziaria globale.

Secondo il vicepresidente della Sberbank, Oleg Gannev, il settore della banca islamica ha una crescita annuale del 40% e nel 2025 le transazioni raggiungeranno il valore di 7,7 trilioni di dollari.

Dal 2008, anno della grave crisi finanziaria che ha colpito anche la Russia, con mancanza di liquidità, si discute del sistema bancario islamico.

La guerra con l’Ucraina e le sanzioni occidentali hanno dato un forte impulso al processo di trasformazione bancaria russa.

Ogni crisi degli anni recenti ha allontanato sempre più la Russia dall’Occidente e l’ha avvicinata all’Oriente, il che comporta, nella maggior parte dei casi, collegamenti sempre più stretti con le economie dei Paesi musulmani” afferma Galeeva.

L’economia russa sarà sempre più attrattiva per gli investimenti esteri provenienti dal Medio Oriente e altri Paesi con il sistema finanziario Shariah.

I primi a beneficiare del nuovo mercato saranno le piccole-medie imprese, che sono spesso sotto finanziate. La finanza islamica è orientata ad investire nell’economia reale, basata su prodotti reali”.

Se si affermerà una finanza islamica in tutta la Russia l’effetto domino sarà devastante per gli speculatori e ristretta élite occidentale globalista ed atlantista, che soccomberanno. Dopotutto è possibile sperare in una finanza etica, come auspicava il grande economista Federico Caffè.

Manuela Fratianni e1687276193236 150x150 2
Manuela Fratianni
Economista, appassionata di geopolitica, psicologia e sociologia.
Redattrice di CambiaMenti e di Radio28TV.



Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli Correlati

Sostieni l'Informazione Libera

Radio28TV è un marchio di Lismon srls.
Sostienici con una piccola donazione tramite Paypal e aiuta l’informazione libera e senza censure.
GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO

Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner